Bologna

 


 

In Piazza Maggiore si trova la gotica e imponente basilica di San Petronio costruita per volere del Comune fra il 1390 e il 1659. Presenta un portale decorato da bassorilievi di Jacopo della Quercia, mentre all’interno si trovano alcune cappelle notevolmente decorate. Nella navata sinistra, sul pavimento, è visibile la meridiana più grande del mondo, progettata dal matematico Giovanni Domenico Cassini e realizzata nel 1655.
Di notevole interesse la chiesa di San Francesco del XIII secolo (anche se ha subito notevoli interventi nel XIX secolo e nel secondo dopoguerra), primo esempio di gotico francese in Italia[17]. Coeva è la chiesa di San Domenico, dove si trova l’arca in cui sono conservate le spoglie del santo, realizzata da Nicola Pisano e bottega, Niccolò dell’Arca e Michelangelo. Adiacenti ad entrambe le chiese si trovano i monumenti funebri dei glossatori.
In piazza Santo Stefano spicca il complesso di Santo Stefano, noto anche come “le Sette Chiese” a causa della sua articolazione in numerose chiese e cappelle collegate da un cortile e da un chiostro. Il nucleo originale fu edificato nell’VIII secolo su un tempio pagano del II secolo dedicato alla dea egizia Iside, del quale resta un architrave con dedica alla dea, murato all’esterno, e alcune colonne di granito africano. L’impianto architettonico principale è marcatamente romanico, nonostante alcune modifiche successive.
La cattedrale cittadina dedicata a San Pietro, sita in via Indipendenza, fu costruita nel XVII secolo sulle rovine dell’antico edificio paleocristiano. Altre rilevanti chiese cittadine sono San Giacomo Maggiore (1263), in stile gotico e con elegante portico rinascimentale; la Basilica di Santa Maria dei Servi (eretta tra il XIV e il XVI secolo), con una Maestà di Cimabue e un suggestivo quadriportico; Santa Maria della Vita (la chiesa del primo ospedale di Bologna, fondato nel 1260), al cui interno si trovano le preziosissime terrecotte delle Marie Piangenti, note come Compianto sul Cristo morto e realizzate da Niccolò dell’Arca tra il 1463 e il 1490.
Sul Colle della Guardia, a sud-ovest del centro storico, si trova il caratteristico santuario della Madonna di San Luca (1765), raggiungibile per una lunghissima e suggestiva via porticata del XVII e XVIII secolo (la più lunga al mondo, ben 3,796 km e dotata di 666 archi).

 

 


Laboratorio pasticceria - Cervia Milano Marittima Savio - l'Angolo Goloso
Pasticceria del Teatro Cesenatico, caffetteria, torte, prodotti vegan e per celiaci
QRist.it - Menu fotografico e in lingue a qr-code, per ristoranti pizzerie e ristorazione
ristorante Rodrigo storico ristorante a Bologna, restaurant in Bologna
Kavatappi enoteca, a faenza e online e-commerce
Ristadvisor - portale prenotazione tavolo ristoranti pizzerie e ristorazione
Laboratorio pasticceria - Cervia Milano Marittima Savio - l'Angolo Goloso
al Pagliaio Milano Marittima - ristorante pizzeria
IBC Agenzia Immobiliare Bologna centro
Agenzia Immobiliare Barbieri Imola